Visite guidate a tema, nelle calde notti d'estate

ModenaBaiNait BNR

Vivaci visite alla città con argomenti diversi e curiosità che vanno dall'epoca villanoviana all'unità d'Italia.
Esperti di Storia dell'Arte, di Letteratura e Archeologia ci accompagneranno in rinfrescanti percorsi serali nella calde notti di inizio estate per vivere la città come uno svago e, contemporaneamente arricchirci culturalmente, socializzando con chi è interessato di Arte e Cultura.
L'Italia ha un vastissimo patrimonio artistico e culturale  ancora tutto da fruire!
Anche la città di Modena ci mostrerà in questi percorsi le sue inestimabili bellezze, la sua avvincente Storia, i suoi arcani Segreti...
Rassegna Estiva Annuale con il Patrocinio del Comune di Madena.

Come nasce il progetto Modena Bai Nait
L'ideazione di Modena Bai Nait inizia nel 2012: dopo il terremoto che colpì la città l'associazione LaRoseNoire ideò il progetto al fine di animare la città in un momento in cui molti non potevano permettersi di andare in vacanza.
L'obiettivo è stato e continua ad essere anche quello di far conoscere, promuovere, valorizzare il patrimonio storico-culturale della città creando collegamenti, durante i percorsi proposti, con la storia europea e internazionale e con le altre realtà culturali europee e internazionali, offrendo una proposta culturale diversificata, di alta qualità ma alla portata di tutti sia a livello di costi che a livello di contenuti.
La rassegna è stata altresì importante poiché ha risposto alla domanda crescente delle persone, specialmente dopo il terremoto ma anche attualmente in un momento di instabilità internazionale, di conoscere il proprio passato e di preservare la propria identità storica e culturale. In un momento di grandi trasformazioni il mettere le persone in contatto con il proprio passato, il poter collegarsi ad esso per costruire in modo sano il futuro risponde a concreti bisogni psicologici della popolazione e ridona alle persone maggior stabilità, oltre che importanti punti di riferimento.
Modena Bai Nait si impone come progetto ricreativo ed educativo insieme volto ad aggregare e a far conoscere le persone tra di loro sotto il denominatore comune della cultura e dell'arte e nel contempo fornire materiale didattico e spunti per educatori, insegnanti e altri operatori culturali.
Dal 2012 la rassegna Modena Bai Nait ha svolto in pieno questo obiettivo attraendo a se un pubblico sempre più ampio e diversificato che va dalla cittadinanza locale, composta di giovani, pensionati, insegnanti, educatori, famiglie e studenti a fruitori che provengono da altre città, studenti stranieri e turisti.
Modena Bai Nait si articola da sempre attraverso vivaci visite notturne alla città con argomenti diversi e curiosità che vanno dall'epoca villanoviana all'unità d'Italia, al dopoguerra.
Guide turistiche, esperti di Storia dell'Arte, di Letteratura e Archeologia si alternano nei percorsi accompagnando il pubblico rinfrescanti e avvincenti visite alla città notturna e al Museo Lapidario Estense, per vivere la città come uno svago e, contemporaneamente arricchirci culturalmente, socializzando con chi è interessato di Arte e Cultura, sensibilizzando la popolazione verso il valore dell'educazione culturale e del senso civico.



La valenza sociale di Modena Bai Nait
Modena Bai Nait ha avuto da anni un importante ruolo sociale nel sensibilizzare le persone al senso civico. La cittadinanza che partecipa alle visite è coinvolta nella storia dei monumenti e dei luoghi della città, ne percepisce il valore e con esso l'importanza della tutela e della valorizzazione. Durante le passeggiate serali centinaia di persone partecipano all'evento e alla fine del medesimo la città è pulita nonostante il grande afflusso di persone.
Questo significa che si è fatto qualcosa di importante: aggregare le persone focalizzando la loro attenzione sui luoghi della città, la loro storia, l'importanza che hanno nella vita quotidiana di tutti.
La rassegna è inoltre ampiamente partecipata da parte di educatori, insegnanti e altri operatori del settore turistico e culturale che traggono dalle visite guidate articolate su diversi argomenti di tipo storico-artistico, storico-culturale, storico-religioso, occasioni di aggiornamento e di spunto per la propria attività.



L'originalità artistica del progetto Bai Nait
LaRoseNoire ha il merito di essere l'originale inventore delle visite serali e notturne alla città creando nel 2012 la rassegna Modena Bai Nait che si è subito imposta all'attenzione del pubblico, delle reti locali e delle testate giornalistiche ricevendo diversi complimenti, articoli e un servizio televisivo che è stato trasmesso anche all'estero.
L'associazione LaRoseNoire ha inoltre dimostrato in questi anni di saper portare avanti la rassegna con incredibile polso, capacità e competenza, nonostante la crescente domanda e le esigue risorse materiali a disposizione, tanto da rendere appetibile l'iniziativa ad altri soggetti.
L'ultima rassegna è stata centrata sulla Via Emilia: attraverso questo argomento principe si sono toccate svariate epoche della storia, attività e luoghi presenti in città tra i quali: Modena romana e imperiale; il passaggio dall'Universalitas Romana a quella Cattolica; la cultura romanica e il Duomo di Modena; l'influenza dell'arte e dell'iconografia romana nelle sculture del Duomo di Modena. I materiali lapidei e scultorei romani re-impiegati nella costruzione del Duomo e della Ghirlandina; l'ebraismo in Italia, in regione e in particolare a Modena; Cabala e neoplatonismo durante il periodo Estense; Il Liberty a Modena. Palazzi, botteghe e insegne lungo la Via Emilia; Modena Capitale del Ducato Estense; Le botteghe storiche di Modena; I canali di Modena dall'epoca romana all'Ottocento: vie di merci e di persone.

 

Vai agli eventi di Modena Bai Nait

Vai alla Gallery dell'ultima Edizione

 

Modena Bai Nait: Le precedenti edizioni


Torna all'elenco delle Mostre ed Eventi
Torna agli eventi di Modena Bai Nait